Utilizziamo i cookie per assicurarti una migliore esperienza sul nostro sito. Utilizziamo inoltre anche cookie di parti terze. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti automaticamente all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.


  • 13
  • Passeiertal 2
  • 11
  • Schildhoefler
  • 12
  • Wasser
  • 10
  • 14
  • 08
  • Passeiertal
  • Schildhoefler historisch
  • 09

Livello attuale del Passirio

Storia

Nel 14esimo secolo il Principe del Tirolo donò ad alcuni contadini stimati delle libertà particolari: questi Schildherren, cioè questi scudieri, potevano cacciare e pescare liberamente all'interno delle loro proprietà ed era loro permesso portare spada, coltello e picca anche in chiesa e dinanzi al tribunale. In compenso dovevano sorvegliare il Castel Tirolo e la Fortezza di Zeno nonché garantire la sicurezza sul vecchio sentiero Jaufenweg.

I Schildherren eressero le loro torri nella Passiria, vicino a Castel Tirolo. In quanto simili a fortezze, queste "case di pietra" si distinguevano dalle costruzioni di legno della Passiria.

In seguito allo spostamento della residenza principesca da Merano a Innsbruck nel 1420, i masi degli scudieri, come venivano chiamati dal 15esimo secolo, persero d'importanza.

Alcuni scudieri si spostarono verso nord, altri – ad esempio i signori della Passiria, rimasero nella valle e divennero personalità famose.

In occasione dell'anniversario nel 1909, gli Schildhöfler – come venivano anche chiamati dal 17esimo secolo – vennero dotati di scudo e alabarda, che ancora oggi portano in occasione di celebrazioni.

Dei vecchi diritti possiedono solo il diritto di pesca per tutti i torrenti nella Passiria.